Home Serie D Un cigno alla corte dei Re

Un cigno alla corte dei Re

11
0

Fotografo ufficiale del Savoia calcio Nunzio Iovene è conosciuto e riconosciuto dagli addetti ai lavori non solo perché legato dal 2011 alla squadra, ma soprattutto per la capacità di cogliere quelli che sono, sul campo, i momenti più belli e le azioni più significative
– Come ti sei avvicinato alla fotografia e in particolare alla fotografia sportiva?
“Raccontare attraverso le immagini mi ha sempre affascinato e la fotografia mi è, da sempre, sembrata il mezzo più adatto per raccontare emozioni e momenti speciali. Il calcio l’ho sempre amato, fin da bambino , quando mio padre mi accompagnava alle partite del Savoia e fu proprio nel 2011che mi avvicinai alla squadra che militava in Eccellenza. La delusione era tanta, mancavo dal 2002 e andavo allo stadio saltuariamente. Furono i tifosi che conoscevano la mia attività di fotografo e la mia passione per il calcio ad invitarmi. Devo dire che non dovettero insistere molto, per me come per tutti i Torresi il Savoia rappresenta le nostre origini e la nostra identità”
– Su qualsiasi campo ti trovi calciatori, tecnici, addetti stampa ti salutano con affetto e rispetto, segno che riconoscono in te un appassionato di questo sport
” Il calcio è passione e il rettangolo verde è il luogo in cui mi sento a mio agio ed esprimo al 100% me stesso. Dai calciatori ai mister ai collaboratori tutti riconoscono la mia umiltà e correttezza, per questo apprezzano il mio lavoro e questo non può che rendermi felice perché ci tengo ad essere riconosciuto come un professionista, ma anche come un amico “
– Il cigno, un soprannome che ricorda la musica
– Effettivamente il mio soprannome nasce negli anni ‘90 quando facevo parte di una band e probabilmente poiché mi allenavo da 20 anni il mio aspetto ricordava quello del nobile animale”
– Non posso non domandarti come stai vivendo questo periodo difficile
” Il covid mi ha colpito in prima persona poiché lavoro nel settore della ristorazione fermo ormai da un anno, ma devo dire che la mia passione per il calcio e la fotografia mi hanno aiutato molto in questo periodo. Auguro a me e a tutti noi di ripartire, di ritrovare la normalità e continuare a non mollare.
Forza Savoia sempre”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui