Home Serie D Giugliano ritorna a giocare in una sfida proibitiva, contro la corazzata Latina

Giugliano ritorna a giocare in una sfida proibitiva, contro la corazzata Latina

9
0

Dopo ben venticinque giorni lontano dal terreno di gioco, il Giugliano ritorna a giocare in una sfida proibitiva, contro la corazzata Latina, capolista del girone G. La gara termina con un rotondo 3 a 0 a favore della compagine laziale frutto delle reti di Allegra, Calabrese e Corsetti. Un risultato pesante che non rispecchia ciò che abbiamo visto in campo, infatti, il Giugliano ha disputato un’ottima gara, sfiorando a più riprese la rete, soprattutto nel secondo tempo quando il Latina riusciva a ripartire soltanto in contropiede. Nella prima frazione di gioco, Giugliano pericoloso con una punizione dal limite di Orefice, bloccata da Alonzi, ed una conclusione di Negro salvata sulla linea di porta da un difensore avversario. Al 25’ però arriva la doccia fredda, sugli sviluppi di un corner, Allegra stacca di testa e grazie alla clamorosa complicità di Mola che si lascia scappare la sfera sotto le gambe, porta in vantaggio il Latina. Poco dopo è Negro a presentarsi a tu per tu con Alonzi ma il suo rasoterra è bloccato dal portiere. Nel finale di tempo Mola si riscatta su diverse conclusioni ravvicinate dei neroazzurri. Nella ripresa, mister Imbimbo, al 12’ inserisce Chorinho ed i neo acquisti Aboncklet e Conte e la gara cambia inerzia. Al 19’ Negro in area di rigore calcia incredibilmente fuori; al 28’ traversone di Orefice, Stendardo stacca di testa sul secondo palo ma né Chorinho, né Longobardo riescono a deviare la sfera in rete, infine al 30’ Chorinho entra in area di rigore, si libera di due difensori ma al momento di calciare viene murato da Giorgini. Nel finale, il neo entrato Calabrese con un sombrero scappa via a Longobardo e con un rasoterra trafigge Mola, infine nel terzo minuto di recupero è Corsetti a siglare il terzo gol con un tap-in sotto porta.
Sicuramente non era la partita ideale per il Giugliano per uscire da questa crisi negativa di risultati, ma finalmente si riesce ad intravedere a sprazzi buone trame di gioco, da registrare meglio sicuramente la difesa, troppo sofferente soprattutto a sinistra con Longobardo ed in attacco dove si sente la mancanza di un bomber di peso. Buona prova dei neo acquisti Conte ed Aboncklet. Ora testa ad un’altra sfida molto impegnativa per i tigrotti che domenica 7 marzo saranno impegnati in trasferta contro la Vis Artena.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui